La torta della nonna al cioccolato

Pronto in

3h 30 min

Preparazione

2h 10 min

Cottura

40 min

Porzioni

8 Persone

Costo

basso

difficoltà

facile

4.7/5

à pizza cà crema

Torta con crema al cioccolato e Nocciole

“A pizza cà crema”, così veniva chiamata nel Cilento, questa classica torta conosciuta oggi, in tutto il mondo come: “La torta della nonna al cioccolato” e, anche se, come dicono in tanti è di origine toscana ma, che io sappia, la “Torta della nonna” fiorentina è con la crema pasticcera normale e pinoli. Nel Cilento si è sempre fatta al cioccolato, anche perché, con la crema pasticcera bianca si faceva ” A pizza cò a crema e amarene”, “Torta con amarene e crema pasticcera”. Comunque, qualunque sia l’origine di questa torta, ogni volta che la preparo, mi rivedo bambina e spesse volte racconto ai miei nipoti di quando si accendeva il forno per cuocere il pane, le donne ne approfittavano per fare una ottima pasta al forno, gattò di patate e soprattutto dolci, tra i tanti, la torta della nonna al cioccolato era immancabile.

Ingredienti

Pasta Frolla
  • 250g farina 00
  • 100g burro
  • 100g zucchero
  • 1 uova intere
  • buccia di arancia non trattato
Crema
  • 1litro latte
  • 200g farina 00
  • 200g zucchero
  • 5 uova intere
  • 60g cacao amaro
  • buccia di limone non trattato
Per Decorazione
  • 170 g Granella di nocciole
  • 50 g zucchero a velo
Seguici su

Istruzioni

Per prima cosa facciamo la pasta frolla. Sulla spianatoia, versate la farina e fate la fontana*

fontana pasta frolla

buccia arancia pastafrolla

Nella fontana mettete lo zucchero, rompete le uova e grattugiate la buccia di arancia sopra tutta la farina

Prendete il burro a temperatura ambiente e tagliatelo a pezzetti sopra tutta la farina

burro pasta frolla

impasto pastafrolla

Impastare velocemente tutti gli ingredienti, per far sì che la pasta non si surriscaldi con il calore delle mani

Appallottolate la pasta, poi, schiacciatela un pò

panetto pastafrolla

pasta frolla frollatura

Avvolgete la pasta in un canovaccio e mettetela a riposare in frigo per almeno 30 minuti

Mentre la pasta frolla riposa prepariamo la crema. In un pentolino far bollire il latte con la buccia di limone

latte e buccia di limone

montare zucchero e uova

Nella planetaria o con un frullatore, montare le uova con lo zucchero

Aggiungete la farina setacciandola e facendo in modo che non si formano grumi

setacciare farina

cacao crema pasticcera

Aggiungete il cacao setacciato, facendo in modo che non si formino grumi

Colate il latte per togliere eventuali pellicine e la buccia di limone

setacciare latte e bucce limone

mescolare crema cioccolato

Amalgamate bene i due composti e versateli in una pentola

Fate addensare la crema a fuoco moderato girando sempre

amalgamare crema cacao

addensare crema cacao

Quando la crema è pronta versatela in una ciotola e con il frustino girare vertiginosamente in modo che diventa bella morbida. Dopo coprite con un canovaccio umido e fate raffreddare

Adesso possiamo assemblare la nostra crostata. Stendete la pasta frolla a uno spessore di 4-5 millimetri e dalla larghezza tale da coprire una teglia da 24 centimetri

Coprite con l’impasto tutta la teglia, fate aderire bene ai lati e tagliate quello che esce dal bordo

Punzecchiate il fondo con i rebbi della forchetta

Versate la crema nella teglia e livellatela con un cucchiaio

Ora cospargete tutta la crema con la granella di nocciole e fate aderire bene sulla crema con l’uso di un palmo della mano

Accendete il forno a 180°C gradi, quando è giunto a temperatura infornate la crostata, fate cuocere per 40 minuti o fino a quando non è bella dorata

Quando è cotta, toglietela dal forno, fatela raffreddare 60 minuti, poi, capovolgetela sopra un vassoio rotondo,fate raffreddare altri 10 minuti, poi, rigiratola e fate raffreddare 

Quando è fredda o al momento di servire, spolveratela di zucchero a velo

Consigli

  1. Se la frolla al momento dell’utilizzo si rompe, vuol dire che non è ancora pronta, stendetela su dei fogli di carta forno, uno sopra e uno sotto e senza toglierla dalla carta adagiatela nella teglia. Poi togliete la carta.
  2. Vi consiglio di impastare la pasta frolla un giorno prima dell’utilizzo, così non si rompe.
  3. Quando stendete la pasta , infarinatela sempre a ogni giro, altrimenti si attacca.
  4. Per la crostata, usate sempre una teglia in alluminio leggero, si cuocerà meglio.

Conservazione

  1. La torta della nonna al cioccolato si può conservare tre-quattro giorni, sempre coperta da una campana, altrimenti si asciuga, in un luogo fresco a temperatura ambiente ma, se fa caldo va messa in frigo.

Attrezzatura

  1. Casseruola (Pentola)
  2. Mestolo di legno
  3. Rondella da cucina
  4. Mattarello
  5. Spianatoia
  6. Grattugia
  7. Coltello
  8. Leccapentola*
  9. Planetaria o sbattitore
  10. Teglia da 24cm
  11. Vassoio
  12. Colino
  13. Forno
  14. Fornelli
  15. Frigorifero
  16. Ciotole
  17. Pirofila o zuppiera
  18. Frustino

Note

  1. *La fontana è il buco che si fa nella farina per non far uscire gli ingredienti liquidi.
  2. *Leccapentola spatola in silicone