Gateau di patate o gattò

Pronto in

2h 30 min

Preparazione

40 min

Cottura

30 min

Porzioni

4 Persone

Costo

medio

difficoltà

facile

3.7/5

Cattò re patane

gateau di patate o sformato

Nonna Claudia non può non parlarvi di un classico della cucina nostrana: la ricetta del gateau di patate (o anche gattò). Immancabile nei buffet e negli aperitivi, è un gustosissimo sformato a base di patate, mozzarella, parmigiano, uova, prosciutto cotto o salame Napoli. A seconda dei gusti, potrete consumarlo caldo o freddo, come piatto unico o secondo ricco. Il gateau di patate è ideale per buffet, pic-nic e scampagnate. Il piatto nasce a Napoli nel 1768, alla corte dei Borbone. In occasione del matrimonio tra l’arciduchessa Maria Carolina d’Asburgo e Ferdinando IV di Borbone, furono chiamati a corte i Monsieurs, cuochi francesi, che sfruttando le materie prime del posto ebbero l’intuizione di creare la pietanza che chiamarono “ Gàteaux de pommes de terre”. Italianizzato poi in tutto il Regno, compreso il Cilento che ne era parte, divenne Gattò di patate.

Ingredienti

  • 500g patate pasta bianca lesse
  • 100g parmigiano grattugiato
  • 100g prosciutto cotto in una sola fetta
  • 100g pangrattato
  • 250g mozzarella
  • 4 uova intere
  • 50g strutto o burro
  • 50 ml olio extravergine di oliva
  • q.b. latte
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
Seguici su

Istruzioni

In una ciotola, schiacciate le patate lesse con lo schiacciapatate

Tagliate a dadini la fetta di prosciutto cotto e la mozzarella

Aggiungete alle patate il formaggio, il prosciutto, la mozzarella, le uova, un pizzico di sale e pepe

Schiacciando bene gli ingredienti tra le dita, incominciate a impastare e man mano aggiungete il latte fino a quando non avete raggiunto una consistenza morbida ma non liquida

Ungete con lo strutto o il burro, una lasagnera* o pirofila con una circonferenza di 25×35 cm, mettete metà del pangrattato e fate aderire bene sul fondo e tutti i lati

Versate tutto il composto e livellatelo con una leccarda o una forchetta. A piacimento potete fare delle rigature con i rebbi della forchetta per decorazione

Cospargete il pangrattato su tutto il gattò nella teglia

Ora versate dei fili di olio d’oliva su tutto il gateau

Accendete il forno a 180-200 gradi, quando è bello caldo, infornate e fate cuocere per 30 minuti o fino a quando non si è fatta una bella crosticina dorata

Fate raffreddare 10 minuti, poi, tagliatelo in 4 pezzi uguali e servite

Consigli

  1. Usare le patate a pasta bianca, sono più soffici.
  2. Non utilizzate mai, frullatori o passa verdure per schiacciare le patate, altrimenti diventano collose.

Conservazione

  1. Si conserva in frigo massimo 2 giorni.
  2. Si può conservare in congelatore 2 mesi senza cuocerlo, avendo l’accortezza di non usare contenitori in alluminio e di farlo scongelare prima di cuocerlo.

Note

  1. *Lasagnera teglia alta di alluminio , vetro o ceramica.

Attrezzatura

  1. Pentola per cuocere le patate.
  2. Schiaccia patate
  3. Ciotola capiente
  4. Coltello tipo trinciante
  5. lasagnera* o pirofila con una circonferenza 25×35
  6. Forchetta
  7. Ciotola
  8. Forno
  9. Vassoio o Piatti da portata
  10. Tagliere