tarallucci al vino pronti

tarallucci dolci al vino

Pronto in

2 ore

Preparazione

1 h 20min

Cottura

40 min

Porzioni

60 pezzi

Costo

Basso

Difficoltà

Facile

Home » ricetta » tarallucci dolci al vino
5/5

Tarallucci al Vino: Una Tradizione Deliziosa

Un Gusto Autentico e Tradizionale con i tarallini dolci al vino

Benvenuti nel mondo dei taralluci dolci al vino, dove la fragranza dei dolci fatti in casa si unisce al gusto intenso del vino, creando un’esperienza gustativa unica e indimenticabile. Crescendo nel cuore delle tradizioni culinarie del Cilento, ricordo con affetto le dolci giornate trascorse nella cucina di famiglia, dove mia mamma preparava con maestria questi taralluci, arricchendo ogni boccone di storie e ricordi del nostro territorio.

In queste terre baciata dal sole e cullate dal mare, i taralluci dolci al vino rappresentano un simbolo della nostra cultura gastronomica, una leccornia apprezzata da generazioni e anche dai vegani. La consistenza croccante e fragrante dei taralluci si fonde armoniosamente con il sapore ricco e avvolgente del vino, regalando un’esplosione di sapori che delizierà ogni palato.

Ricordi di dolci momenti trascorsi in compagnia della famiglia e degli amici, con il profumo invitante dei taralluci e le sue tante varianti come ad esempio i tarallini al naspro o quelli salati al finocchietto. Tra le altre prelibatezze di questa terra, non possiamo dimenticare altre specialità cilentane come la pasta fresca fatta in casa, la pastiera e i dolci tradizionali che raccontano la storia autentica del Cilento attraverso il gusto.

INGREDIENTI


Istruzioni

Sulla spianatoia o in una ciotola capiente, versare la farina e fare un incavo al centro per fare la classica fontana*.

Aggiungere l’olio extravergine d’oliva, metà vino bianco secco, il lievito e il sale.

Iniziare a impastare gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo.

Aggiungere il vino restante poco per volta fino a ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso.

Formiamo un panetto e avvolgiamolo in un canovaccio e fatelo riposare 15 minuti in frigo.

Trascorso il tempo di riposo tagliate la pasta in piccoli pezzi.

Roll out the pieces of dough into sticks, as if they were breadsticks and dust with flour to prevent them from sticking.

Tagliateli a bastoncini dalla lunghezza di circa 10cm/4in

Prendere un bastoncino e chiudere gli estremi formando delle ciambelline.

Mettere lo zucchero in un piatto (un po’ per volta) e immergere i taralluci per zuccherarli su tutti i lati.

Disporre i tarallucci su una teglia ricoperta con carta forno.

Cuocere i tarallini in forno preriscaldato a 180°C/360°F per circa 20-25 minuti, o fino a quando saranno dorati e croccanti.

Una volta raffreddati i tarallucci al vino sono pronti per essere gustati!

Consigli

  1. Quando immergete i tarallucci nello zucchero è consigliabile metterne poco per volta, altrimenti lo zucchero si umidisce e non si attacca.
  2. *La fontana è il buco che si fa nella farina per non far uscire gli ingredienti liquidi.

CONSERVAZIONE

  1. I tarallucci dolci al vino, essendo biscotti secchi, si possono conservare anche più di 15 giorni in un recipiente ermetico in un luogo fresco ed asciutto.

ATTREZZATURA

  1. Spianatoia
  2. Coltello
  3. Forno
  4. Piatto
  5. Carta forno
  6. 2 Teglie forno
  7. Ciotola
  8. Colino o setaccio

Categorie

al forno cibo italiano Cilento crema cucina dessert dieta mediterranea dolce fatto in casa formaggio impasto italia italiano napoli pasta piatto italiano ricetta spuntino tradizione uova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *