Funghi chiodini sott’olio

Pronto in

9 ore

Preparazione

60 min

Cottura

5 min

Porzioni

2 barattoli

Costo

basso

difficoltà

facile

3.8/5

Chiuvarielli sott’uoglio

Funghi chiodini o famigliole sott’olio

I funghi chiodini sott’olio sono una deliziosa preparazione che permette di gustare questi funghi commestibili in qualsiasi momento. I chiodini sono funghi autunnali che crescono a cespi sui tronchi in zone umide e ombrose. Sono così denominati per la loro caratteristica forma di chiodo, specialmente quando sono giovani ma essendo uniti tra loro, i chiodini sono denominati anche famigliole. Questi sono dei funghi versateli e si possono fare tante ottime ricette sia per contorno, tipo i chiodini trifolati, che con la pasta, ad esempio, spaghetti con chiodini e pancetta ma fatti sott’olio sono veramente eccezionali.

La ricetta dei funghi chiodini sott’olio, oltre a essere facile e veloce, ti dà l’ opportunità di avere questa prelibatezza a portata di mano per tutto il tempo che vuoi, anche un anno ma, non credo che si riesce a conservali così a lungo, perché, sono buonissimi ed in olio, mantengono il loro gusto intenso e croccante. Possono essere utilizzati come ingrediente per moltissime ricette o semplicemente come contorno, antipasto, nelle insalate di pomodori e anche per fare gli spaghetti aglio e olio. In questo articolo vedremo come preparare i funghi chiodini sott’olio in modo semplice e veloce.

Ingredienti

  • 1,5 kg funghi chiodini
  • 1 L  aceto di vino bianco
  • 1 L  olio di mais
  • 1 peperoncino
  • 2  spicchi d’aglio
  • 60 g sale
Seguici su

Istruzioni

Tagliate a uno a uno i funghi dal ceppo, eliminate tutta la parte coriacea e il terriccio

tagliare funghi chiodini

funghi chiodini acqua

Mettete i funghi in abbondante acqua e fateli stare in ammollo per 10 minuti girandoli spesso, poi, toglieteli e cambiate l’acqua, poi, rimettete i funghi di nuovo. Fate questa operazione 3 volte, in modo che, si tolga tutta la terra

Mettete a bollire l’aceto in una casseruola capiente

bollire aceto

funghi chiodini bollire aceto

Togliete i funghi dall’acqua, fateli scolare 10 minuti, poi, quando l’aceto bolle, calate i funghi, mettete il sale e fate cuocere 5 minuti da quando esce a bollire

Con una schiumarola* o un ragno*, togliete i funghi dall’aceto e metteteli ad asciugare sopra un canovaccio pulito per 7-8 ore

scolare funghi schiumarola

arrotolare funghi canovaccio

Arrotolate i funghi nel canovaccio e strizzateli, in modo che esca tutto il liquido

Mettete i funghi in una ciotola, tagliate l’ aglio a rondelle e il peperoncino a pezzetti, versate 200ml di olio e mescolate bene il tutto in modo che i funghi si insaporiscono bene

funghi aglio olio

sterilizzare barattoli

Sterilizzare i barattoli mettendoli insieme ai tappi in una pentola, riempite d’acqua e fateli bollire 15 minuti

Asciugate i barattoli, riempiteli con i funghi e copriteli con abbondante olio, deve superare almeno 2 cm il livello dei funghi

ricoprire funghi olio

attappare barattoli chiodini

Ora attappate i barattoli di funghi chiodini serrando bene i tappi

Consigli

  1. *I funghi chiodini, devono essere piccoli e sodi, altrimenti si rompono tutti.
  2. *Prima di depositare i barattoli nella dispensa, controllate che siano coperti di olio, altrimenti fanno la muffa.
  3. *Bollite sempre qualche barattolo in più come riserva.
  4. * Aspettate almeno un mese prima della consumazione, altrimenti si sente l’aceto.
  5. * Schiumarola e ragno sono dei mestoli forati.

Conservazione

I funghi sott’olio si conservano in luogo fresco e buio anche 1 anno, che siano però, sempre coperti di olio.

Attrezzatura

  1. Coltello verdure
  2. Pentola
  3. Fornelli
  4. Schiumarola o ragno
  5. Scolapasta
  6. Bacinella grande o vaschetta del lavello
  7. 3 barattoli da 300 ml con tappi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *