Torta alle pere vegana

Pronto in

3 ore

Preparazione

30 min

Cottura

60 min

Porzioni

12 Persone

Costo

basso

difficoltà

basso

5/5

Ciambellone senza uova e burro

Torta alle pere vegana

La torta alle pere vegana, è un ciambellone che l’impasto è stato elaborato con ingredienti non di origine animale, tipo uova, latte e burro, che sono, normalmente , la base principale dei dolci, alcuni di questi mi sono azzardata a sostituirli con prodotti vegetali, mentre le uova le ho eliminate del tutto. La ricetta della torta alle pere vegana, nasce così, su due piedi, come dico io, “A pulizza frigorifero”, cioè, guardo cosa ho a disposizione e senza pensarci troppo assemblo le cose, a volte escono ricette veramente eccezionali, di cui anche questo dolce ne fa parte, la conferma mi è stata data non solo dal mio amico vegano per il quale ho realizzato la ricetta ma, da chiunque l’abbia assaggiato.

La torta alle pere vegana, è un dolce soffice e gustoso, ottimo per la prima colazione, merenda, thè o spuntino, ideale per i bambini, specialmente per chi ha problemi di intolleranza al lattosio e alle uova.

Ingredienti

  • 750 g farina 00
  • 500 g yogurt di soia bianco
  • 400 g zucchero
  • 250 ml olio di mais
  • 400 ml latte di mandorla
  • 4 pere varietà abate
  • 100 g gocce di cioccolato fondente
  • 20 g cannella
  • 20 g vanillina
  • 32 g lievito per dolci
Per Ungere
  • 50 g margarina
  • 50 g farina 00
Seguici su

Istruzioni

Lavate le pere, asciugatele, sbucciatene 2, eliminate i semi e tagliatele a cubetti

no-foto nonna

Mettete la ratatouille di pere in una ciotola, cospargetele con lo zucchero, cannella e la vaniglia, mescolate bene e fate macerare 10 minuti

In un’altra ciotola, abbastanza capiente da poter contenere tutti gli ingredienti, mettete la farina, lo yogurt, l’olio, le gocce di cioccolato, il lievito per dolci setacciato e le pere che avete messo a macerare

no-foto nonna

no-foto nonna

Incominciate a impastare tutti gli ingredienti con le mani e gradualmente aggiungete il latte di mandorla. Continuate a lavorarlo fino a quando non avete ottenuto un impasto omogeneo

Ungete bene tutto lo stampo con la margarina, poi, cospargetelo di farina, togliete la farina in eccesso e versateci tutto l’impasto in modo uniforme

Tagliate a metà le altre 2 pere senza sbucciarle, eliminate il torsolo e i semi, tagliatele longitudinalmente a fette sottile, rivestite tutta la superficie del dolce e spolveratele con zucchero e cannella

Infornate a modalità statica, già precedentemente riscaldato a 180°C (360°F), fate cuocere 50 minuti, poi, abbassate a 160°C (320°F) e fate cuocere altri 20 minuti. Infilate uno stecchino al centro del dolce, se esce asciutto vuol dire che è cotto altrimenti fate stare altri 10 minuti

no-foto nonna

no-foto nonna

Sfornate, fate evaporare 10 minuti nello stampo

Sformatelo e fate raffreddare sopra la griglia, altrimenti, mettetelo capovolto sopra un vassoio per 10 minuti

no-foto nonna

no-foto nonna

Dopo lo rigirate con un altro vassoio, fate stare 10 minunti, lo rigirate di nuovo, fate stare altri 10 minuti e lo rigirate di nuovo. In questo modo si evita che si formi quell’acquiccia sotto

Consigli

  1. Se il ciambellone è diventato troppo cotto sopra ed è ancora crudo dentro, copritelo con carta stagnola oppure con la leccarda del forno.
  2. Quando impastate, cercate di sfregare bene gli ingredienti nella mano, in questo modo si eliminano i grumi e l’impasto viene ben ossigenato.
  3. La campana è un coperchio per dolci trasparente a forma di cupola.

Conservazione

  1. Il ciambellone alle pere si può conservare 2-3 giorni a temperatura ambiente, sempre coperto da una campana*.

Attrezzatura

  1. Coltello
  2. tagliere
  3. Forno
  4. Stampo per ciambella da 30 cm
  5. 2 vassoi
  6. Griglia
  7. 2 ciotole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *