Gamberi gratinati al forno

Pronto in

1h 10min

Preparazione

60 min

Cottura

10 min

Porzioni

3 persone

Costo

media

difficoltà

basso

4.5/5

Gamberetti al gratìn

Gamberi gratinati al forno

La ricetta dei gamberi gratinati, è facilissima e veloce da preparare, infatti, basta solo un ora per preparare un piatto prelibato, che può essere presentato sia come antipasto che come secondo piatto. Spesse volte, i gamberi gratinati, vengono serviti in conchiglie di ceramica o nelle ostriche, negli aperitivi nuziali o antipasti misti.

Il gambero, è un crostaceo che vive in tutti i mari, prevalentemente sui fondali del mar mediterraneo, oceano Atlantico, Pacifico e anche nei fiumi, si distingue in colore rosa, rosso e grigio. Il gambero rosa del Tirreno, il mare che bagna anche le coste del Cilento, ha un gusto intenso, ricco di proteine e povero di grassi, inoltre è ideale per diete ipocaloriche anche se va consumato con moderazione perché, ricco di colesterolo.

Questo crostaceo a prescindere dal colore, è il gambero più consumato al mondo e nel Cilento lo troviamo in tantissime ricette tipo: Le trofie con zucca e gamberetti, risotto ai frutti di mare, linguine allo scoglio, paccheri con asparagi selvatici e gamberetti, si può consumare in tutti i modi, l’importante però a non cuocerlo troppo altrimenti diventa stopposo.

Ingredienti

  • 1 kg gamberi rosa
  • 100 g pane grattugiato
  • 1 limone grande e succoso
  • 50 ml olio extravergine d’oliva
  • mazzetto di prezzemolo
  • pizzico di sale

 

Seguici su

Istruzioni

Sgusciate i gamberetti, togliete il filo nero e sciacquateli velocemente

Condite i gamberi con un pizzico di sale, l’olio, Il succo di limone e 2/3 del pane grattugiato

Trinciate il prezzemolo e aggiungetelo ai gamberi

Prendete una pirofila bassa o i piatti a forma di conchiglia e spolverate il fondo con il pane grattugiato

Mescolate delicatamente i gamberi, metteteli nella pirofila o suddivideteli nei piattini

Spolverizzateli con il pane grattugiato 

Ora mettete un filo d’olio extravergine di oliva

Infornate in forno statico, già preriscaldato a 200°C (400°F), per 10 minuti o fino a quando non si è formata una crosticina dorata. Spegnete e servite caldo

Consigli

  1. Il gambero rosa del mediterraneo, è il migliore in assoluto come gusto ma si possono utilizzare qualsiasi tipo di gambero, l’importante che sia ben fresco, altrimenti sa di ammoniaca.
  2. Il gambero fresco si riconosce sopratutto dalla testa, che deve essere chiara e ben attaccata al corpo.
  3. Se piace, potete aggiungere al condimento un mazzettino di prezzemolo tritato.
  4. Al posto della pirofila potete usare 3 piattini a forma di conchiglia in ceramica o un materiale che può andare nel forno.

Conservazione

  1. I gamberetti si possono congelare se sono freschi e sodi, altrimenti, cucinateli subito.
  2. I gamberetti al gratin si possono conservare 1 giorno in frigo e vanno consumati caldi.

Attrezzatura

  1. Forno
  2. Pirofila bassa 20cm
  3. Coltello
  4. 2 ciotole medie